Sulla rivista di Onda Verde del maggio-giugno 2019, si può leggere un interessante articolo che riguarda il nuovo progetto Green NCAP per una valutazione indipendente dell’efficienza e dei consumi delle vetture in commercio in Europa.

Si basa su una valutazione a stelle con un massimo di 5 stelle. La più ecologica è a 5 stelle (secondo i parametri di prova del progetto) e man mano si scende, fino a zero stelle per quelle non ecologiche (o altamente inquinanti).

Chi è NCAP?

Doveroso fare una breve premessa: chi è NCAP?

L’European New Car Assessment Programme (Euro NCAP), in italiano acronimo di “Programma europeo di valutazione dei nuovi modelli di automobili”, si occupa di definire le modalità di valutazione della sicurezza passiva (secondaria) delle automobili nuove tramite l’introduzione e l’uso di specifici protocolli di prova, in modo tale da poter offrire al consumatore informazioni armonizzate. Dal 2009 si occupa anche della sicurezza attiva dei veicoli ed è indipendente dalle case automobilistiche.

Con tale criterio è stato generato il progetto Green NCAP, progetto indipendente, finalizzato a valutare efficienza e consumi delle autovetture in commercio in Europa.
ACI è in prima fila tra i partner del progetto.

Noi eravamo già a conoscenza dei primi risultati qualche tempo fa, ed è per questo motivo che contrastavamo con forza chi era a favore del “nuovo motori diesel  Euro 6d (prima generazione) e 6d-temp (seconda generazione)”.

Quali sono i risultati in sintesi?

Parlando nel concreto i mezzi coinvolti:

  • 3 diesel (Audi A7, VW Golf e BMW X1),
  • 7 benzina (VW UP!, Mercedes A-Class, Ford Fiesta, Volvo XC40, Subaru Outback, Fiat Panda
    e Peugeot 308),
  • 2 elettrici (Hyundai Ionic e BMW i3)

I risultati:

***** (5) Hyundai Ioniq

***** (5) Bmw i3

**** (4) VW Up! GTI

*** (3)  Bmw X1 2.0d

*** (3) Mercedes-Benz A200

** (2) Ford Fiesta 1.0 EcoBoost (nuovo aggiornamento)

* (1)  Audi A7 50 TDI

*(1)  Volvo XC40 T5

*(1) Subaru Outback 2.5

Nessuna stella, invece, per Vw Golf 1.6TDI, Fiat Panda 1.0 e per il precedente modello
della Ford Fiesta 1.0 EcoBoost.

Per i dettagli vi invitiamo a scaricare la rivista.

 

Pin It on Pinterest

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: