Per la prima volta nella storia le immatricolazioni europee delle auto a batterie (BEV, PHEV, HEV) hanno superato quota di 100.000 unità in un mese. È accaduto a marzo con le consegne elettriche arrivate a 125.400 grazie a un incremento dei 31% rispetto al marzo 2018, percentuale che sale all’85% considerando le sole vetture elettriche. A trainare il mercato delle BEV è la Tesla Model 3 con 15.683 immatricolazioni (a febbraio erano 3.747), valore che la pone al 27° posto dei modelli più venduti nel Vecchio Continente e al primo tra le auto di medie dimensioni premium.

Un successo che ha consentito a Tesla di entrare nella “Top 25” dei marchi più venduti in Europa con 17.440 unità, pari a una crescita del 276% rispetto al 2018. Sul podio “elettrico” sono salite pure Renault Zoe (4.277) e Nissan Leaf (3.783) che hanno preceduto BMW i3 (3,159) e Volkswagen eGolf (1.983). Tra le ibride plug-in a imporsi è la Mitsubishi Outlander (4.316 consegne) davanti a Mini Countryman (1.670) e BMW Serie 5 (1.613). In calo il mercato generale (-3,6%) e delle vetture diesel che registrano quote di penetrazione in costante discesa: 44,8% nel marzo 2017, 36,2% nel 2018 e 31,2% nel 2019.

Pin It on Pinterest

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: