Venerdì 27 Settembre

Quest’anno la giornata tecnica sarà organizzata in 4 grandi convegni che si svolgeranno in Auditorium Testori. Nel pomeriggio è inoltre previsto l’utilizzo della Sala Biagi, nella quale si terranno workshop e seminari specifici organizzati in collaborazione con gli ordini professionali: architetti/ingegneri/geometri ecc… con crediti formativi

Il programma sotto riportato è provvisorio

9.00 – 9.30

Registrazione

Auditorium Testori

9.30 – 11.00

La programmazione sovracomunale dell’infrastrutture di ricarica pubblica: le azioni regionali e sovraregionali a supporto della pianificazione di una rete di ricarica nel Bacino Padano

Sarà trattato il tema della razionale ripartizione sul territorio dei sistemi di ricarica al fine di garantire la continuità territoriale degli itinerari sovraregionali. Infatti, in Italia, pur essendoci una rete di ricarica formata da un numero importante di colonne (oltre le 8.500) il cui rapporto rispetto ai veicoli in circolazioni è il più alto d’Europa, non esiste nessuna programmazione di carattere sovracomunale che permetta una razionale localizzazione sul territorio dei sistemi di ricarica. In attesa di una pianificazione di carattere nazionale, le principali regioni del Bacino Padano hanno sviluppato proprie azioni per promuovere la mobilità elettrica e hanno valutato l’opportunità di avviare un percorso progettuale condiviso che porti a infrastrutturare gli itinerari sovraregionali di lunga percorrenza, i corridoi europei e le aree a fallimento di mercato. In quest’ottica, l’installazione di infrastrutture di ricarica lungo la rete autostradale sarà un’azione fondamentale.

PARTECIPERANNO:

Erminia Falcomatà Regione Lombardia

Regione Piemonte

Regione Veneto

Regione Emilia Romagna

Ing. Giacomo Melis CAL Concessioni autostrade Lombarde S.p.A

11.00 – 11.45

Coffe break in piazza – spazio speeches

11.45 – 13.30

La transizione energetica nel Trasporto Pubblico Locale.

la rete elettrica di distribuzione per i sistemi di ricarica e la pianificazione dell’esercizio in funzione dell’autonomia e dei tempi di ricarica.

 In collaborazione con Agens (agenzia confederale dei trasporti e servizi) e ATM Milano

Per mantenere un’alta qualità di vita nelle città è necessaria una rivoluzione dei trasporti che renda sostenibile il traffico, riducendo rumore, polveri sottili ed emissioni di sostanze inquinanti; l’elettromobilità del trasporto pubblico urbano riveste un ruolo fondamentale per il raggiungimento di questi obiettivi.

Il successo e la rapida diffusione degli autobus elettrici, con un loro sempre più frequente inserimento nelle flotte delle aziende di trasporto pubblico, è però correlata con lo sviluppo delle batterie di trazione, delle reti e dei sistemi di ricarica elettrica.

L’evoluzione delle batterie potrà in un prossimo futuro permettere di immagazzinare quantitativi crescenti di energia, ma la tempistica e la possibilità di ricarica dipenderà dalla disponibilità di potenza, di energia e di reti di distribuzione. Quali sono le problematiche e le differenti soluzioni ad oggi individuate?

La trasformazione delle flotte bus del TPL da endotermiche ad elettriche comporterà per gli operatori del settore costi crescenti dovuti sia alla fornitura ed implementazione delle tecnologie che ai costi legati alle tariffe dell’energia elettrica. L’energia elettrica per il TPL non è ad oggi incentivata come avviene nel caso delle aziende manifatturiere energivore, è possibile che la normativa in tema di incentivazione evolva a favore della transizione elettrica del TPL?

La differente autonomia dei bus elettrici comporta una differente organizzazione dei programmi di esercizio. Come stanno affrontando la problematica le aziende del TPL? Ma anche per la navigazione sulle acque dei grandi laghi italiani si preannunciano grandi novità, come si stanno muovendo gli operatori del settore?

RELATORI:

Arrigo Giana Presidente AGENS

Luciano Marasco Responsabile Divisione 3 – Mobilità dei pendolari ed Osservatorio TPL Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Guido Nicolello Direttore Operations Mobilità GTT Torino

Francesco Gerli Presidente e Amministratore Delegato di Unareti

Marcin Seredynski Direttore Innovazione e Ricerca E-BUS COMPETENCE CENTER (Lussemburgo)

Alberto Zorzan Direttore Operations ATM

Alessandro Acquafredda Direttore generale di Gestione Governativa Navigazione Laghi Maggiore di Garda e di Como – Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

 

MODERATORE: 

Roberto Sommariva Direttore Magazine Autobus

13.30 – 14.30

Sospensione dei lavori per pausa pranzo

Auditorium Testori, sessione pomeridiana

14.30 – 16.00

Azioni ed indirizzi delle Istituzioni Centrali per favorire la transizione energetica nella Mobilità

In collaborazione con MISE (Ministero delle Sviluppo Economico), ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) e Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Verrà illustrato quanto le Istituzioni Centrali stanno facendo per favorire la transizione energetica nella mobilità. A partire dagli indirizzi e spunti di MISE, ARERA e GSE (Gestore dei Servizi Energetici), RSE (Ricerca sul Sistema Energetico) e Agenzia delle Dogane e dei Monopoli illustreranno gli effetti di quanto si sta facendo a livello legislativo e regolatorio, quantificando i benefici in termini ambientali ed energetici della transizione energetica della Mobilità. Come ambizioso obiettivo ci si pone di arrivare alle prime “Olimpiadi Carbon Free” nel 2026. Inoltre verrà fatto un focus su accise, IVA e obblighi fiscali in materia di ricarica ad accesso pubblico e privato.

MODERATORE:

On. Raffaele Tiscar

PARTECIPERANNO:

On. Stefano Saglia (ARERA) – Riforme tariffarie per favorire la ricarica di veicoli elettrici

Ing. Roberto Moneta (AD GSE) – Attività GSE a favore della transizione energetica nella Mobilità

Prof. Maurizio Delfanti  (AD RSE) –  Quantifichiamo i benefici della transizione energetica della Mobilità

Dott. Luca Pignanelli (Agenzia delle Dogane e dei Monopoli) – Sistemi di pagamento e aspetti fiscali della ricarica di veicoli elettrici

CONCLUSIONI:

On. Davide Crippa Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico

16.00 – 16.30

Coffe break in piazza – spazio speeches

16.30 – 18.30

Opportunità di elettrificazione nei servizi di mobilità urbana.

In collaborazione con RSE e AMAT

La transizione verso la mobilità elettrica si sta sempre più consolidando non solo a livello di obiettivi globali sovranazionali, ma anche a livello di amministrazioni locali. I pregi e i difetti della mobilità elettrica sono ormai noti ed appare sempre più chiaro che sia inevitabile che i veicoli a zero emissioni locali sostituiranno i veicoli tradizionali. Le ridotte emissioni di rumore e vibrazioni, li rendono anche adatti ad un utilizzo nelle ore notturne e nelle zone a traffico limitato (ZTL). L’autonomia, tuttavia, in alcuni casi può non essere sufficiente a garantire la copertura del servizio senza ricariche intermedie. È dunque opportuno prevedere, oltre alle indispensabili ricariche notturne presso i centri logistici delle aziende, anche punti di ricarica di potenza “elevata”, da utilizzarsi sia nell’attività diurna, sia per le consegne/ritiri in orari notturni. Questi possono essere convenientemente posizionati presso centri di carico/scarico merci. Nel settore dello sharing stanno già prendendo piede ed iniziano ad essere sperimentati interventi di condivisione dei mezzi elettrici con risultati incoraggianti sia come servizi a flusso libero e sia come sperimentazioni di servizi corporate e/o condominiale. I NEV elettrici sono sinonimo di praticità, robustezza, zero emissioni ed economicità di gestione e manutenzione. Permettono di rispettare la normativa vigente e sono adattati a districarsi con agilità e sicurezza nei centri urbani (su strade strette e trafficate) inoltre possono essere usati anche in orari notturni nei servizi di raccolta delle frazioni dei rifiuti, la gestione del verde pubblico e altri servizi pubblici possono dare un forte contributo alla città sostenibile del futuro.

MODERATORI: 

Giuseppe Mauri – RSE

Valentino Sevino – Amat Milano

RELATORI:

Prof. Ugo Bardi – The Club of Roma: scienziati, economisti, attivisti e capi di stato di 5 continenti

Elettrificazione della mobilità e sostenibilità nella visione del Club of Rome – Invited speech

Dott. Angelo Pascale – Direttore Area Trasporto Pubblico Comune di Milano

Sharing, scenari evolutivi e prospettive di elettrificazione

Dott. Massimo Marciani – Presidente Freight Leaders Council

Scenari evolutivi della logistica urbana e opportunità di elettrificazione

Dott.ssa Lucia Leonessi – Direttore Generale Cisambiente Confindustria

La transizione energetica per le aziende che si occupano di servizi per l’ambiente

CONCLUSIONI: 

On. Michele dell’Orco – Sottosegretario Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

sala biagi, sessione pomeridiana

14.30 – 16.00

Incentivi e azioni che agevolino iniziative di infrastrutturazione in area privata e/o parti comuni nei Condomini

In collaborazione con ANACI

In relazione agli incentivi che hanno abbassato di molto il prezzo di acquisto dei veicoli elettrici, risulta interessante affrontare l’argomento delle infrastrutture di ricarica private nei condomini, per dotarli di wall box e appositi parcheggi dedicati agli EV. Verranno inoltre approfonditi i nuovi modelli di sharing per uso condominiale, le possibilità di cessione del credito sulle detrazioni fiscali, la normativa e le regole per l’installazione dei sistemi di ricarica.

MODERATORE: 

Pietro Menga

PARTECIPERANNO:

Renato Greca Presidente regionale ANACI

Ing. R. Buccianti CEI-CIVES/AEIT-ASTRI: presentazione del programma indagine CEI/ANACI/AEIT per l’individuazione del potenziale di diffusione della ricarica in ambiti condominiali e altri ambiti privati, e delle possibili soluzioni attuative.

Pasquale Anecchino Edison: le proposte di Edison per i condomini

Alessandro Luè  Poliedra – Politecnico di Milano: soluzioni e servizi di
mobilità elettrica per gli Smart Sustainable District

16.00 – 16.30

Coffe break in piazza – spazio speeches

18.30 – 20.00

Aperitivo e visita guidata al 39° piano – Terrazza panoramica di palazzo Lombardia

Regolamento:

La partecipazione alla Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica è gratuita. E' previsto l'obbligo della registrazione per i convegni della giornata del 27 Settembre. Entro la data dell'inizio dell'evento, sarà inviata la conferma della registrazione. Tale conferma deve essere stampata e presentata all'info point situato in Piazza Città di Lombardia per la consegna del badge.

Per la Sala Biagi, l'accesso si trova all'ingresso N4 (verso via M. Gioia), mentre per l'Auditorium Testori, si accede direttamente dalla Piazza Città di Lombardia.

Tutti i partecipanti sono tenuti a mantenere un comportamento corretto e rispettoso verso il lavoro/veicoli altrui. Ogni comportamento scorretto sarà punito.

 

Pin It on Pinterest

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: