Di Camillo Piazza, coordinatore di e_mob

 

La notizia dell’aggiudicazione delle olimpiadi invernali del 2026 ci riempie di orgoglio e dunque ci fa molto piacere. L’unione tra il sindaco Sala e il governatore Fontana, entrambi promotori della 3° Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica, insieme ai loro colleghi del veneto, ha permesso questo importante successo, tutto italiano, con la partecipazione attiva del Governo e del Coni e impegna tutti noi a collaborare per rendere questa grande manifestazione UNA OLIMPIADE A IMPATTO ZERO.

Per questo motivo stiamo predisponendo un corner/spazio durante i giorni di e_mob 2019 (26-28 settembre) nel quale saranno presentate e discusse le idee per rendere l’appuntamento “la prima olimpiade con una mobilità a impatto zero”. Abbiamo tutti i mezzi, le possibilità e le aziende per raggiungere l’obiettivo come dimostra, ad esempio, la scommessa sulla mobilità sostenibile di ATM Milano, componente importante del Comitato Promotore di e_mob 2019.

Il nostro impegno è, dunque, di fare del tema dell’Olimpiade Free Carbon il trade union della tre giorni di e_mob e di coinvolgere il comitato scientifico di e_mob e altri stakeholder nell’elaborazione della “Carta degli Impegni per la mobilità Olimpionica a impatto zero”. Un documento che presenteremo il 26 settembre  chiedendo di sottoscriverla al Sindaco Sala, al governatore Fontana e per l’occasione al governatore Zaia e al sindaco di Cortina, Giampietro Ghedina.

Cambiando argomento, ricordiamo ai possessori di mezzi elettrici di iscriversi al più presto al seguente link  al raduno nazionale che si terrà il 28 settembre dalle ore 9.00 alle ore 18 in via Restelli, con l’entrata in via Pola, perché sarà anche l’occasione di vedere il passaggio e la sosta dei partecipanti della Mille Miglia elettrica che proprio sabato intorno alle 17 passerà da noi per poi concludere la tappa in piazza Gae Aulenti.

Pin It on Pinterest

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: